travel blogging

Come prenderti cura del tuo blog per renderlo fruibile e bello esteticamente

Ti stai prendendo cura del tuo blog dal punto di vista estetico?

Nei post precedenti abbiamo parlato di quanto sia importante avere un blog per promuovere la tua attività e per sviluppare o rafforzare la tua presenza sul web. Abbiamo esaminato le differenze tra le principali piattaforme di blogging e considerato alcuni aspetti relativi alla creazione di contenuti di valore per i tuoi lettori e potenziali clienti

Oggi invece vediamo come rifinire il tuo blog, migliorarne l’aspetto e non ricadere in errori molto comuni che potrebbero allontanare il tuo pubblico

In prima istanza, perché il tuo blog risulti piacevole e interessante per i tuoi lettori, non puoi prescindere dal contenuto.
D’altronde è proprio il tuo blog a decretare la tua autorità!

Avere un blog dai contenuti utili e di valore per i tuoi lettori e clienti è infatti la prima cosa che ti differenzierà dal resto dei tuoi concorrenti. Avere il tuo blog ti garantisce una costante presenza on line come professionista intelligente e capace. E il suo valore aumenterà con il tempo

1_ CREA IL TUO BLOG

Per prima cosa quindi, crea il tuo blog utilizzando WordPress o una delle altre piattaforme di blogging di cui ti ho parlato, e considera di registrare il dominio con il tuo nome. Se il tuo nome è molto comune e poco caratterizzante, valuta la possibilità di aggiungerti un secondo nome o un secondo cognome. E ricorda che non devono essere per forza reali, tanti personaggi usano infatti uno pseudonimo per rendersi più riconoscibili

Una volta registrato il tuo sito su una piattaforma gratuita di hosting, sarebbe un’idea molto intelligente quella di investire un po’ anche sul monitoraggio e sulla sicurezza del tuo blog, per assicurarti che non venga compromesso da virus o hacker e, nel caso lo fosse, di poterlo ripristinare senza danni

Nulla infatti potrebbe conferire un aspetto peggiore al tuo sito che strani contenuti che appaiono senza richiesta, annunci spam o malaware inquietanti. Ti consiglio quindi di investire in questo tipo di protezione, soprattutto dato che si tratta solo di qualche decina di euro all’anno


2_ DEFINISCI CHI SEI

Ora che l’interno è sistemato, guardiamo insieme all’aspetto esteriore del tuo blog

Com’è la tua biografia, cioè la pagina del Chi Sono dove ti presenti al tuo pubblico? Com’è la foto del tuo profilo?

Ricorda di curare in maniera particolare questi due aspetti perché è proprio attraverso questi ultimi che le persone che intendi raggiungere avranno la prima immagine di te e si faranno un’idea di chi sei

E decideranno se gli piaci o meno. D’altronde la prima impressione è quella che conta e, come puoi immaginare, è molto difficile che una volta che le persone ti hanno “classificato” come esperto o meno di un determinato settore, poi possano cambiare idea su di te

Qui puoi mostrati per come sei, ma sempre mantenendo la tua professionalità. Giocare con l’autoironia è possibile, ma fallo solo se questa caratteristica ti appartiene veramente. Mostrati il più reale possibile in modo che le persone possano capire davvero chi sei


3_ RINUNCIA A TUTTO QUELLO CHE DISTRAE I TUOI LETTORI

1. Iconcine e gif animate, glitter, cursori animati e effetti vari distraggono il lettore, sono infantili, inutili e per la maggior parte brutte e viste e riviste. Se hai superato i 16 anni il mio consiglio è di non utilizzarle, farebbero immediatamente perdere professionalità al tuo blog

2. Le finestre popup sono un’altra cosa che ti giuro non sopporto! Sono fastidiose, invasive e spesso brutte e mal fatte. Potrebbero avere senso solo se apparissero solo la prima volta che si visita il sito e poi mai più e se soprattutto offrissero qualche servizio utile come l’iscrizione alla newsletter

3. La musica di sottofondo è la cosa più inutile che potresti mettere sul tuo sito blog. Abbiamo uno smartphone e Spotify per ascoltare della musica, non ci serve la tua musica in sottofondo. A volte poi è anche imbarazzante e fastidiosa soprattutto se il tuo blog lo apro mentre sono a lavoro o in metropolitana, o potrebbe spiacevolmente mescolarsi alla musica che sto già ascoltando

4. Le foto fatte male sono un altro elemento che mi disturba parecchio. La fotografia è una forma d’arte. Molti non hanno il gusto estetico per distinguere una foto bella da una brutta, ma non è necessario essere dei fotografi professionisti per pubblicare foto sul web. Però almeno delle regole base andrebbero rispettate

5. Non farti nemmeno prendere dal desiderio di mettere di tutto, e questo vale in tutti i campi. La bellezza estetica si raggiunge togliendo, non aggiungendo. Non puoi mettere sul tuo sito tutti i link, tutte le foto, tutti i banner, tutto quello che sai fare


4_ RENDI FRUIBILE IL TUO BLOG PER I TUOI LETTORI

Ricorda che un blog è fruibile se rispetta queste caratteristiche:

1 Non ostacola la navigazione di un utente: quindi non utilizza per esempio pop-up che si aprono improvvisamente, puntatori animati, non è lento nel caricamento né nel presentare immagini

2 Non ostacola la lettura del testo: quindi non usa glitter, gif animate, testi scritti bianco su nero o con colori chiari o illeggibili

3 Non mette in imbarazzo il lettore: niente musica o video che partono all’improvviso o immagini improprie

4 Non crea danni: ci sono blog che diffondono virus, per l’uso indiscriminato di applicazioni di dubbia provenienza o la condivisione di link dubbi tipo catene di Sant’Antonio

Così come ogni contesto ha le sue regole di stile e il suo “dressing code”, allo stesso modo dovrai cercare di avere sempre la giusta sensibilità anche nel costruire la tua presenza online, facendo in modo di rispettare almeno questi suggerimenti per mantenere il tuo blog di facile lettura, accattivante e bello esteticamente

D’altro canto, se è vero che alcune scelte grafiche e di layout sono sconvenienti in alcuni contesti, altre le reputo invece soggettive.
E di scelte estetiche da considerarsi universalmente negative credo non ne esistano. Un blog dovrebbe rispecchiare l’anima del suo scrittore ed è giusto non si debba per forza di cose adattare ad uno specifico canone estetico

Ci sarà sempre qualcuno che non apprezzerà l’aspetto del tuo blog così come, tra milioni di utenti, ci sarà sempre qualcuno a cui piacerà

QUINDI STAI TRANQUILLO E FAI DEL TUO MEGLIO

Se hai intenzione di aprire un blog ma non sai da dove partire, scrivimi per una consulenza e sarò felice di darti una mano a realizzare il blog che desideri e di cui hai bisogno per impostare la più efficace strategia di Content Marketing

No Comments

    Leave a Reply

    You Might Also Like