copywriting

Conosci l’anatomia di una pagina di vendita per convertire i tuoi lettori in futuri clienti?

Conosci le parti fondamentali che compongono una pagina di vendita?

Se la tua risposta è NO, ti consiglio di leggere questo post in cui troverai spiegata in maniera semplice e facilmente replicabile l’anatomia essenziale di una copy orientata alla vendita e quindi in grado di trasformare i tuoi lettori in clienti

Sei pronto a catturare l’attenzione del tuo potenziale cliente e ad accompagnarlo fino all’acquisto?

Allora partiamo!


ANATOMIA DI UNA PAGINA DI VENDITA


Una pagina di vendita è composta da almeno 15 parti fondamentali. Ne vedremo le prime 5 in questo post e le altre nei post successivi


1_ TEASER LINE

Si tratta di una breve frase opzionale da inserire prima del titolo e che serve a catturare l’attenzione del tuo cliente potenziale appena entra nel tuo sito web: è una frase chiave che deve agire sulla psiche di chi legge per stimolare curiosità e interesse e serve a preparare il tuo potenziale cliente alla lettura del titolo

“VUOI DIVENTARE UN BLOGGER ESPERTO? ALLORA LEGGI CON ATTENZIONE”


2_ HEADLINE

Che non è altro che il titolo della tua pagina di vendita, il cui scopo è quello di mantenere il tuo potenziale cliente interessato e far sì che continui a leggere l’intero contenuto della tua pagina: generalmente, più scioccante e controverso è il messaggio, più hai possibilità che si prosegue con la lettura

“ATTENZIONE! TI FANNO MALE GLI OCCHI QUANDO USI IL PC? POTRESTI AVERE UN RESTRINGIMENTO DELLA RETINA”

Esistono molti differenti tipi di headline e, per l’importanza della funzione del titolo, ho dedicato un post a parte a questo argomento. Se te lo sei perso lo trovi QUI!


3_ SUB-HEADLINE

Cioè il sottotitolo che serve ad intrigare il tuo potenziale cliente e a spingerlo a leggere tutta la tua pagina di vendita. Mi raccomando, non deve essere uguale al titolo, bensì deve riuscire in poche parole ad essere in collegamento con la headline per portare avanti il messaggio che vorresti esprimere: la sub-headline deve descrivere solo una parte dell’offerta e sembrare così una naturale estensione della headline

Ad esempio alla headline

“DAMMI 5 MINUTI E TI ILLUSTRERÒ UN SISTEMA DI TRADING MAI VISTO PRIMA”

Potrebbe seguire la sub-headline

“GARANTENDOTI GUADAGNI AUTOMATICI E DURATURI”

Le principali funzione della sub-headline sono quindi quelle di rinforzare la headline, dare più risalto al beneficio principale del tuo prodotto o servizio, aggiungere altri benefici, aumentare la curiosità e ovviamente spingere il lettore a leggere la prima riga della tua pagina di vendita


4_ APERTURA E INTRODUZIONE

L’apertura della tua pagina di vendita consiste nel tuo benvenuto al lettore e proprio per questo sarebbe importante iniziare cercando di creare empatia con chi legge. Se il tuo obiettivo ad esempio è vendere un corso di travel blogging, una buona apertura potrebbe essere

“CARO FUTURO TRAVEL BLOGGER..”

Che risulterebbe molto più personale e meno generico di un semplice “Caro Amico”

Volendo, utilizzando un programma di autoresponder come Aweber potresti personalizzare ancora di più la tua pagina di vendita – molto utile se si trattasse ad esempio di una newsletter – inserendo direttamente il nome della persona destinataria del tuo messaggio

L’introduzione serve invece ad introdurre il problema che affligge il tuo potenziale cliente e a creare in lui un senso di immedesimazione. Qui dovrai metterti nei panni del lettore, entrare in empatia con il suo problema e stabilire una connessione psicologica ed emotiva

Dopodiché dovrai comunicargli di possedere la soluzione a quel problema

L’introduzione è generalmente composta da 3 paragrafi lunghi massimo 5 righe ciascuno e separati da una o più righe di spazio – questo perché i paragrafi troppo lunghi spesso intimidiscono il lettore facendolo allontanare dalla tua copy


5_ PROVE E CREDIBILITÀ

Per fare in modo che il tuo cliente potenziale si fidi di ciò che dici e della validità del tuo prodotto o servizio, dovrai essere in grado di fornire prove concrete come dati, video o screenshot, insieme a prove sociali come clienti soddisfatti o testimonial reali. Ovviamente più prove riuscirai a fornire, meglio sarà

Questo è il momento di lavorare sulla tua autorevolezza, fornire delle garanzie, non fare premesse assurde o poco credibili, ma fare riferimento a fatti studi e ricerche a sostegno del tuo prodotto.
Qui sarebbe molto utile anche inserire una tua fotografia e le tue informazioni di contatto, oltre che rivelare un piccolo difetto o una piccola imperfezione del tuo prodotto o servizio, in modo da apparire più sincero con chi ti legge


Ecco quindi le prime 5 parti fondamentali che compongono una pagina di vendita efficace, ti aspetto nei prossimi post per introdurre le parti mancanti e diventare in grado tu stesso di impostare una copy orientata alla vendita capace di trasformare i tuoi lettori in futuri clienti!

No Comments

    Leave a Reply

    You Might Also Like