Marketing

Conosci i 6 elementi chiave della Contagiosità per rendere Virali i tuoi Contenuti?

Nel post precedente ci siamo chiesti come un’idea, un prodotto o un contenuto diventino virali e si diffondano più di altri e abbiamo scoperto come il passaparola rappresenti uno strumento fondamentale per la diffusione dei tuoi messaggi.

Oggi proviamo ad entrare nello specifico chiedendoci quali siano gli elementi chiave della contagiosità che puoi utilizzare per rendere virali i tuoi contenuti e fare in modo che si diffondano grazie al potere del passaparola.

Ecco le domande da cui partire:

Perché parliamo di certi prodotti più che di altri?

Perché solo alcuni contenuti on line diventano virali e altri no?

Secondo Jonah Berger – professore associato di marketing alla Wharton School presso l’Università della Pennsylvania – la risposta a queste domande sono i 6 elementi chiave della contagiosità.
Ovvero quei 6 elementi che il tuo contenuto, prodotto o servizio deve necessariamente possedere per essere condivido e innescare quel passaparola che, come abbiamo visto in precedenza, rappresenta uno dei più potenti strumenti di marketing a tua disposizione.

Che si tratti di una storia, di una notizia, di un video, di un prodotto, di un’idea o di un’informazione, per essere diffuso con facilità e trasmesso da persona a persona grazie al passaparola e all’influenza sociale, il tuo “contenuto” non può fare a meno di possedere questi 6 elementi.


I 6 ELEMENTI CHIAVE DELLA CONTAGIOSITÀ

1. Rappresentare una valuta sociale

Esattamente come gli abiti che indossi o l’auto che guidi, gli argomenti di cui parli influenzano il modo in cui gli altri ti vedono. Sono cioè una sorta di VALUTA SOCIALE.
Conoscere i prodotti giusti ti fa apparire alla moda, pertanto, per far sì che le persone parlino di te, è necessario confezionare un messaggio che consenta loro di veicolare l’immagine di sé che vogliono trasmettere. Devi quindi puntare su qualcosa che ti renda particolarmente originale e dare a chi parlerà di te l’impressione di essere a conoscenza di qualcosa di veramente esclusivo.
Dovrai offrire ai tuoi clienti la possibilità di conseguire, rivolgendosi a te, uno status riconoscibile e che possa essere mostrato agli altri.

2. Fornire uno stimolo

Come pretendere che le persone parlino di te se non fornisci loro nessuna associazione con l’ambiente esterno? Ecco perché i tuoi contenuti devono sempre contenere uno stimolo, ossia un impulso che induca un’associazione di idee. Dovrai quindi individuare prodotti e idee che abbiano forti connessioni con il contesto esterno e creare nuovi stimoli, mettendo in relazione quanto vuoi proporre con l’ambiente circostante. D’altronde, se è facile pensare a qualcosa, è facile parlarne.

3. Suscitare una reazione emotiva

Che sia positiva o negativa, di stupore, gioia, felicità o indignazione, suscitare un’emozione aumenta la possibilità di condivisione. Non è forse vero che quando teniamo a qualcosa ci viene automatico condividerlo? In genere, i contenuti contagiosi sono quelli che sanno provocare un’emozione, ecco perché devi essere in grado di confezionare messaggi e idee che riescano a suscitare negli altri una reazione emotiva. In poche parole, invece di concentrarti sulle funzioni di un prodotto, devi concentrarti sulle reazioni emotive che potrebbe suscitare.

4. Avere una visibilità pubblica

Difficile imitare qualcosa se non possiamo vederlo, non trovi anche tu?
La visibilità agevola l’emulazione, aumentando di conseguenza le probabilità di successo.
Dovrai quindi cercare di rendere il più possibile visibili le tue idee e i tuoi prodotti, concentrandoti su iniziative e oggetti in grado di autopromuoversi e creare un residuo comportamentale che permanga anche dopo che le persone hanno acquistato un prodotto o condiviso l’idea.

5. Avere un valore pratico

Devi individuare contenuti che trasmettano un’idea di utilità. Cioè devi capire cosa è in grado di far sembrare ciò che proponi un affare particolarmente appetibile, rimarcando la convenienza e il valore di ciò che stai offrendo e confezionando la tua competenza e la tua professionalità in modo tale che per le persone sia facile da condividere.

6. Raccontare una storia

Pensaci bene, spesso non ci limitiamo a condividere informazioni, ma raccontiamo una storia.
La domanda da porti è: in quale narrazione più ampia posso inserire la mia idea?
Dovrai quindi essere capace di includere le informazioni sui tuoi prodotti o idee in narrazioni che le persone vorranno condividere, ancorando saldamente il tuo messaggio alla storia che hai elaborato, così che questa non possa essere raccontata senza che venga trasmesso anche il messaggio.

Oggi ti sei reso conto di come prodotti e idee, per far parlare di sé, devono poter fungere da valuta sociale, rispondere agli stimoli dell’ambiente circostante, saper suscitare reazioni emotive, avere visibilità pubblica e valore pratico ed essere contenuti in storie più ampie.

Tutto questo sembra un po’ confuso e poco concreto vero?

Nei prossimi post analizzeremo più da vicino ognuno di questi 6 elementi, in modo che tu li possa incorporare efficacemente e con più naturalezza alla tua strategia di marketing e comunicazione.

No Comments

    Leave a Reply

    You Might Also Like