comunicazione Content Marketing

I 7 vantaggi del Content Marketing per la tua Comunicazione Strategica

Se iniziare a scrivere un blog è il primo passo per promuovere la tua attività (se non ne sei ancora convinto ti rimando a questo articolo), è necessario che tu conosca i vantaggi di una efficace strategia di Content Marketing, all’interno della quale il tuo blog si colloca come uno degli strumenti essenziali per impostare la tua strategia di comunicazione.

Qual è questo macro-contenitore?
Ne abbiamo già parlato, ma oggi andiamo ancora più a fondo.

Sto parlando del CONTENT MARKETING, o marketing dei contenuti.

Come abbiamo già visto, il Content Marketing è l’insieme di tutte le pratiche tese a creare dei contenuti di valore per attirare l’attenzione dei tuoi potenziali clienti. C’è chi, semplificando eccessivamente questa definizione, arriva ad affermare che fare Content Marketing equivalga a ‘scrivere per il web‘, ma non è affatto così! Avere una buona creatività e un’ottima capacità di scrittura – così come saper montare video o scattare belle fotografie – è piuttosto una solida base da cui partire per costruire una strategia di Content Marketing efficace.

Non si tratta dunque della realizzazione di qualsiasi tipo di contenuto, ma della creazione di risorse utili e apprezzate dal tuo pubblico e rilevanti per il tuo business.

Ecco perché copiare spudoratamente le strategie dei tuoi competitors, il più delle volte, non ti porterà da nessuna parte!

Ogni strategia deve essere concepita e realizzata sulla base del tuo target, della tua nicchia di mercato, del tuo cliente tipo, non su quello di qualcun altro.

Da una parte, quindi, dovrai fornire del valore, mentre dall’altra dovrai promuovere il tuo business, senza però sconfinare nella pubblicità esplicita. Il metodo migliore per soddisfare entrambi questi criteri è quello di domandarti quali sono i problemi dei tuoi clienti potenziale e che tu, con i tuoi prodotti e servizi sei in grado di risolvere, e fornire delle valide soluzioni attraverso i contenuti che deciderai di realizzare.

Guadagnare la fiducia degli utenti online è il primo passo verso la loro conversione.

I 7 VANTAGGI DI UN CONTENT MARKETING EFFICACE

1. Una strategia di Content Marketing ben ideata è la partner ideale della SEO: i motori di ricerca bramano i contenuti di qualità, freschi e originali e premiano i siti web che ne pubblicano posizionandoli nelle prime posizioni della propria SERP. Blog post, infografiche ottimizzate per i motori di ricerca, video da condividere sui social network, tutti questi elementi sono centrali sia per lo sviluppo della SEO che per il Content Marketing.

2. Il Content Marketing è l’arma numero uno per creare brand awareness, cioè un più alto il livello di familiarità che i consumatori hanno nei confronti del tuo marchio, offrendoti maggiori possibilità che si trasformino in nuovi clienti. Il motivo è semplice: i consumatori sono portati ad acquistare i prodotti dei marchi che conoscono e di cui si fidano. Non succede anche te ogni giorno? Nessuno di noi è disposto a comprare i prodotti di brand sconosciuti, se sul mercato è presente un’opzione migliore. Vuoi aumentare la brand awareness della tua azienda?
Il Content Marketing ti aiuta a mostrare al tuo pubblico di riferimento i punti di forza del tuo business.

3. Il Content Marketing offre del valore al tuo pubblico: è da sottolineare infatti che, al contrario della pubblicità, il Content Marketing mira in modo innato a fornire del valore al tuo target di clienti. Questo significa che i consumatori non si troveranno davanti all’ennesima pubblicità disturbante da dimenticare al più presto, ma ad un contenuto utile ed effettivamente in grado di migliorare la loro quotidianità.

4. Più risultati a costi inferiori: come potrai aver facilmente intuito, il Content Marketing è una forma di promozione aziendale che comporta dei costi estremamente inferiori rispetto alla pubblicità classica. Ciò nonostante, una strategia efficace ti permetterà di raggiungere un maggior numero di clienti e di creare delle relazioni commerciali durature nel tempo, laddove la pubblicità tradizionale – pur fornendo risultati più veloci – ha un effetto benefico limitato nel tempo.

5. Emergere dal mucchio: ormai non esiste più nemmeno un’azienda che non possieda un proprio sito web. E non è tutto qui, nella maggior parte dei casi le imprese sono anche presenti sui social network.
La presenza online non è più quindi un fattore differenziante.
Per distinguerti dai tuoi competitors serve di più e il Content Marketing ti viene in aiuto attraverso la creazione di contenuti freschi, originali e non banali, da pubblicare sul tuo sito o blog e da condividere sui tuoi social network, per svettare al di sopra di tutti i tuoi concorrenti che, pur avendo un sito e dei canali social, non producono quella tipologie di risorse che sono utili per il proprio pubblico.

6. Creare una fonte continua di traffico: alcune aziende, per avere del traffico sul proprio sito web, puntano tutto sul posizionamento organico, e quindi sull’ottimizzazione delle proprie pagine. Altre invece investono molto denaro nell’advertising, così da trascinare a suon di costose campagne AdWords nuovi utenti sul proprio sito. Il Content Marketing, invece, ti permette di ridurre la dipendenza dai motori di ricerca e dalla pubblicità, perché prevede la creazione di un pubblico attento e affezionato, che non passerà nemmeno attraverso i motori di ricerca per tornare sulle tue pagine web.

7. Migliorare la tua brand reputation: un’azienda che produce contenuti gratuiti per i propri utenti – e quindi articoli per blog, video tutorial e podcast – migliora la propria reputazione. Da questo punto di vista, dunque, essere altruista ti ripagherà, anche e soprattutto a livello di web marketing.

Se anche tu hai capito l’importanza di una strategia di Content Marketing efficace, è pur vero che oggi, dai contenuti, siamo letteralmente sommersi!

Così, se prima bastava fare bene, ora devi fare meglio.

Ricordi il mio post sulle 3 I del contenuto? (se non l’hai ancora letto lo trovi qui)

Anche Cole Schafer in un suo bellissimo articolo individua tre tipologie di contenuti che hanno successo:


CONTENUTO CHE ISPIRANO, CONTENUTI CHE INFORMANO, CONTENUTI CHE INTRATTENGONO

Analizziamoli un po’ più a fondo.

CONTENUTI CHE ISPIRANO

Più facile quando si tratta di contenuti visuali come un video o una fotografia, un po’ meno quando si tratta di raccontare una storia, ma il mio invito è proprio quello di fare uno sforzo in questo senso e di non limitarti alle classiche modalità di storytelling, ma di raccontare delle storie, magari tratte dall’interno della tua azienda o che ti riguardino personalmente, che possano in qualche modo ispirare il tuo pubblico target. Il potere dei contenuti ispirazionali è quello di creare legami tra le persone e la visione e i valori del tuo brand, di motivare il tuo pubblico all’azione (e un giorno quell’azione potrebbe essere acquistare il prodotto o il servizio della tua azienda) e di rendere il tuo brand memorabile, fin dal primo incontro.

CONTENUTI CHE INFORMANO

Content Marketing fa rima con utilità e le persone apprezzano contenuti in cui possono trovare soluzioni ai loro problemi, consigli e idee.
Questo genere di contenuti contribuisce ad aumentare la reputazione e l’autorevolezza della tua attività ed è proprio grazie a questo tipo di contenuti che spesso riusciamo a far percepire all’esterno il nostro valore (e quello di ciò che offriamo).

CONTENUTI CHE INTRATTENGONO

Se intrattenere con il Content Marketing non è sinonimo di far ridere a tutti costi – non siamo cabarettisti, siamo comunicatori – il tuo compito sarà capire come costruire contenuti allineati non solo ai tuoi obiettivi di business, ma anche alla personalità del tuo marchio.
I contenuti capaci di intrattenere – e in alcuni casi divertire – sono senza dubbio quelli che presentano il più alto tasso di condivisione nel web e nelle piattaforme social (in particolare se ti rapporti ad un target di clienti al di sotto dei trent’anni). Questo genere di contenuti ti aiuta a far associare sentimenti positivi al tuo marchio e a creare connessioni più amichevoli tra il tuo brand e il tuo pubblico.

Se i prodotti e i servizi che offri sono di qualità –  e su questo non ho dubbi – allo stesso modo i contenuti con cui deciderai di promuovere questi prodotti e servizi non potranno che essere progettati e realizzati con la massima cura, adatti al tuo pubblico di riferimento e diversi rispetto a ciò che realizzano i tuoi concorrenti.

Altrimenti rischierai di far finire il tuo lavoro nella marea di contenuti che nessuno vedrà, leggerà, apprezzerà.

E tu non vuoi questo, non è vero?

No Comments

    Leave a Reply

    You Might Also Like