digital marketing social media marketing

Le Guide di Instagram: che cosa sono e come sfruttarle al meglio

Stai già utilizzando le guide di Instagram?

Come anche tu avrai sicuramente notato, dopo l’ultimo aggiornamento sul nostro social media preferito, è comparsa una nuova icona che prima non c’era

Dopo le stories e i reels, Instagram lancia un’altra novità che potrebbe riportare l’attenzione sui post


Sto parlando delle GUIDE


Instagram aveva già annunciato diverso tempo fa che stava testando un nuovo tipo di contenuto long form prettamente testuale, sulla falsariga degli articoli di LinkedIn per intenderci, e che nelle anteprime ricordava un po’ Pinterest. Da allora è passato diverso tempo e finalmente la scorsa settimana molti di noi si sono visti comparire questo nuovo contenuto nelle opzioni di condivisione

Le guide, appunto



LA FUNZIONE DELLE GUIDE DI INSTAGRAM



Per essere vicino a tutti i suoi utenti in questo momento così difficile, Instagram ha infatti deciso di lanciare una nuova funzione: le GUIDE


Lo scopo del famoso social network di fotografie è quello di dare supporto a coloro che, a causa della pandemia, stanno perdendo il loro benessere fisico e mentale


Instagram ha iniziato quindi a testare questa nuova funzione il 18 maggio scorso dando la possibilità ad alcuni suoi utenti di creare dei contenuti utili con consigli e suggerimenti incentrati principalmente sul benessere, ma dal 17 novembre 2020, la possibilità di creare le Guide è stata estesa a tutti gli utenti Instagram, anche in Italia

L’intento di Instagram che sotto sta a questo nuovo progetto è quello di creare un luogo sicuro in cui gli utenti possano trovare contenuti ed informazioni affidabili poiché – lo sai perfettamente anche tu – ora più che mai gli utenti possono ottenere migliaia di informazioni sul web, che però non sempre sono veritiere e corrette



L’EVOLUZIONE DELLE GUIDE INSTAGRAM



Ma se le prime Guide hanno avuto come argomento principale la cura della persona, dando suggerimenti su come affrontare l’ansia e la sofferenza causata dal Covid-19 e consigli su come mantenere i contatti con le persone per non isolarsi, il format guide rilasciato ora è molto diverso da come era stato vagamente annunciato


Ma vediamo insieme di che cosa si tratta


La funzione principale delle guide è quella di raccoglitore, un po’ come gli hashtag sono aggregatori tematici, ma con la differenza che a farla da padroni siamo sempre noi e non l’algoritmo

Il requisito principale è che i contenuti siano già stati condivisi, quindi non possiamo crearne di nuovi ma dobbiamo limitarci a quelli già presenti sulla piattaforma

I contenuti presenti nelle guide possono venire dal profilo del Content Creator stesso o da quello di altri e se si volessero avere maggiori informazioni basterà poi cliccare sul contenuto e si verrà riportati al post originale

Le Guide, inoltre, possono essere condivise nelle storie o inviate tramite direct ad altri utenti



COME REALIZZARE UNA GUIDA INSTAGRAM



Per realizzare una guida potrai scegliere fra tre funzioni principali:


1_ Luoghi: consigliare luoghi nella tua città e altrove

2_ Prodotti: consigliare i tuoi prodotti preferiti

3_ Post: consigliare post che hai creato o salvato


In poche parole, con questa nuova opzione sarai ora in grado di unire in una stessa raccolta sia i contenuti creati da te, sia quelli realizzati da altri utenti

Se hai un’attività commerciale, questo significa la possibilità di raggruppare con le Guide i prodotti e i servizi che vendi e che proponi alla tua clientela: occupandoti di viaggi e turismo potresti scegliere tra la funzione luoghi e la funzione post per riunire in una guida le mete consigliate, i tuoi suggerimenti e quelli di altri utenti, creando anche dei veri e propri tour su misura!

Come strumento di personal branding la funzione più utile potrebbe essere quella dei post, così da raggruppare in categorie i contenuti di valore creati proprio da te stesso e magari ricondivisi da altri profili

La cosa estremamente interessante è che una volta che avrai creato la tua guida potrai scegliere il titolo e la descrizione di ogni contenuto inserito oltre all’immagine di copertina, il titolo e la descrizione della tua raccolta


“Si vocifera che il beneficio principale sia riuscire a riportare in auge i contenuti in formato post”


Infatti, prima con le stories e poi con i reels, Intagram ha decisamente messo in secondo piano il feed, fulcro centrale della piattaforma sin dalla sua nascita

In questo modo i Content Creators avranno dalla loro parte un nuovo strumento a beneficio dell’engagement stesso, d’altro canto, soprattutto durante il lockdown della scorsa primavera, si è registrato un enorme divario tra i contenuti di valore e quelli fatti tanto per

Ma grazie a questo feature, se davvero hai voglia di condividere valore gratuitamente, senza pensare prima alla conversione piuttosto che alla community, potrai differenziarti dalla massa sfruttando questo nuovo strumento di condivisione e proponendo i tuoi contenuti sotto forma di guida


Dai ammettilo, chi meglio di te che ti occupi di turismo potrebbe sfruttare il potere delle guide Instagram?
 

Potrebbero essere guide che riguardano un hotel, una regione, un Paese straniero o un itinerario, hai ora in mano un mezzo attraverso cui differenziarti e dimostrare tutta la tua esperienza e professionalità

Guarda alle Guide di Instagram come ad uno strumento nuovo che nessuno ancora sta utilizzando o, almeno, sfruttando al massimo. Studiane il funzionamento cercando di comprenderne il potenziale, e trova la maniera di utilizzarle che più si adatta al tuo business e ai tuoi obbiettivi di comunicazione

Io inizierò a fare lo stesso

E se ancora non hai ricevuto l’aggiornamento non devi far altro che aspettare: si tratta di una funzione rollout che piano piano riceveranno tutti!

No Comments

    Leave a Reply

    You Might Also Like