Marketing

Leadership e differenziazione: le qualità fondamentali per imporsi sul mercato

Pensi che il marketing abbia dei principi fondamentali e delle leggi immutabili nel tempo?

Pensi che conoscerle e padroneggiarle possa aiutarti a dare una spinta al tuo business o perché no, a crearlo da zero?

Io ti assicuro che è esattamente così!

Mi piace pensare che il marketing non sia altro che psicologia applicata e che conoscere i principi base che regolano la nostra mente e che ci accompagnano nelle scelte di tutti i giorni è affascinante oltre che estremamente utile

Potresti costruire il più grande e lussuoso aereo che sia mai stato concepito, ma non si alzerebbe da terra se non tenendo conto delle leggi della fisica, così come potresti ideare una geniale campagna marketing che non ti porterebbe ad ottenere nessun risultato se non conoscessi gli immutabili principi che regolano questa disciplina e che tutti gli imprenditori, grandi e piccoli, dovrebbero conoscere


Quindi oggi, ancora una volta, parliamo di marketing

E di una delle sue leggi fondamentali

“È meglio essere i primi piuttosto che essere meglio degli altri”

Forse pensi che la questione fondamentale nel marketing sia convincere i potenziali clienti che sei tu a offrire il prodotto o il servizio migliore

Niente di più falso!

Se hai una piccola quota di mercato e devi lottare con concorrenti più grandi e meglio finanziati, in tal caso la tua strategia di marketing era sbagliata fin dall’inizio

Hai violato la prima legge del marketing!


“La questione fondamentale nel marketing è creare una categoria in cui poter essere i primi”


È la legge della leadership..


MEGLIO ESSERE I PRIMI CHE MEGLIO DEGLI ALTRI


Bene, ora che hai imparato la prima leggere fondamentale del marketing, quella della leadership, sei pronti per applicarla!

Facile no?!

Ok, forse così su due piedi non è così semplice e immediata, perciò proviamo a reinterpretarla in modo più pratico..


Quante volte ti è capitato di inseguire la concorrenza?

Di copiare strategie e prodotti dai tuoi “nemici” più autorevoli?

Non preoccuparti, è del tutto normale

Siamo spesso portati a copiare da quello che riteniamo il leader di mercato

Pensiamo inconsciamente che se lui ha avuto così tanto successo in quella determinata nicchia, allora è la nicchia di mercato giusta da seguire. E che la nostra idea non sia abbastanza forte solo perché nessun altro ha percorso prima questa strada


“Copiare dal leader ci dà sicurezza”


Percorrere una strada già battuta ci dà sicurezza

Ma con quale risvolto della medaglia?


Quello di essere gli eterni secondi – se va bene secondi!

Quello di essere uguali a tutti gli altri e non essere riconoscibili sul mercato



METTERE IN GIOCO LA DIFFERENZIAZIONE



Inoltrarti in un territorio nuovo e inesplorato rappresenta un rischio, una sfida. Una sfida che però devi affrontare

Ricorda che anche nel piccolo della tua attività puoi inserire anche solo un elemento di straordinarietà che ti differenzi da tutti i tuoi concorrenti

Invece di “copiare” la loro strategia facendogli la guerra sul suo territorio, prova a pensare se ci sono territori liberi da conquistare con meno fatica e più velocemente: online queste possibilità capitano molto più spesso di quanto si possa pensare!

Invece di ostinarti a voler essere su Facebook quando di campagne pubblicitarie social non ne hai mai capito nulla solo perché invidi la pagina creata dal tuo concorrente, prova ad imparare bene l’utilizzo di un nuovo social media e su questo creati la tua community

Invece di pubblicare sul tuo profilo Instagram una foto al mese e magari di scarsa qualità, inventati un modo innovativo per intrattenere, ispirare ed informare la tua “tribù”

Se il tuo concorrente è specializzato nella vendita dei viaggi di nozze e magari opera con successo da molti anni, perché fargli la guerra sul suo terreno di gioco preferito?
Perché non trovarti una nicchia di mercato che sia solo tua?


“Perché non essere I PRIMI SUL MERCATO a fare una certa cosa o a proporre un certo prodotto?”


Non ne sei ancora convinto?

Prova a farti questa domanda


“Come si chiama il primo uomo ad avere messo piede sulla Luna?
E il secondo?”


Sono certa che risponderai senza esitazione che Neil Armstrong è stato il primo uomo ad aver camminato sulla superficie lunare, ma sapresti dirmi chi è stato il secondo?

L’astronauta Buzz Aldrin scese dalla navicella spaziale solo 20 minuti dopo Armstrong, sono più che sicura che avesse esattamente le stesse competenze e la stessa preparazione del suo collega ed essere la seconda persona al mondo che sbarca sulla luna non è cosa da poco!

Allora perché nessuno si ricorda il suo nome?


“Perché il tempismo, l’arrivare per primi nella mente del potenziale cliente, è fondamentale”


Ecco perché il banchmarking, cioè il confrontare e valutare i tuoi prodotti e servizi rispetto ai migliori del settore e che è sempre stato pubblicizzato come la massima strategia competitiva, in realtà non funziona!

Indipendentemente dai fatti, le persone percepiscono come superiore il primo prodotto che hanno in mente perché..


“Il marketing è una battaglia di percezioni, non di prodotti”


Prenditi del tempo per riflettere e trovare un campo in cui tu possa essere il primo

Non devi stravolgere il tuo business, può essere anche solo un piccolo cambiamento innovativo, ma che dovrai essere il primo a fare nel tuo mercato di riferimento

Se non puoi essere primo in una categoria, inventatene una nuova in cui diventarlo
E promuovila

In fondo, non hai concorrenti!

No Comments

    Leave a Reply

    You Might Also Like