Content Marketing

Stai rispettando la regola delle 3 I? Ispira, Informa, Intrattieni

Conosci la regola delle 3 I?

Che tu sia un aspirante travel blogger o che desideri utilizzare i social media per promuovere il tuo business, qualsiasi piattaforma tu decida di utilizzare per la condivisione dei tuoi contenuti, testuali o visuali, oggi vediamo insieme la regola delle 3 I, cioè le 3 tipologie di contenuto che hanno maggiore successo nel web e che ti permetteranno di attrarre molte più persone verso di te e verso la tua attività.

Che cosa sostiene la regola delle 3 I ?

Gira da qualche tempo sul web e viene spesso ripresa da blogger di settore ed esperti in comunicazione digitale. Potrebbe sembrare banale, ma ciò che dice alla fine è vero e quantomeno ci dà un’indicazione sui tipi di contenuti che sembrano funzionare di più sul web.

LA REGOLA DELLE 3 I : ISPIRA, INFORMA, INTRATTIENI

Sembrano proprio esserci tre tipologie di contenuti che funzionano più di altri: sono i contenuti che ispirano, i contenuti che intrattengono e i contenuti che informano. Tienilo a mente ogni volta che scrivi e vuoi comunicare qualcosa.

E questo vale per un blog post, per uno scatto su Instagram, per la stesura di un articolo o per il vostro storytelling aziendale.

I contenuti che funzionano nel web e nei social media rispondono, infatti, a queste tre maggiori esigenze che ogni persona ha:

1. Essere ispirata!

Quante volte hai visto su Instagram fotografie di spiagge paradisiache o video di città lontane e ti sei subito sentito trasportato in un altro mondo? Un paesaggio innevato, un mare di acqua cristallina, le luci di una metropoli che non dorme mai.
Magari accompagnati da la giusta colonna sonora.
Quali sensazioni riescono a suscitare dentro di te?
Sono sensazioni piacevoli vero?

Ma non solo.

Ci sono le storie di successo, di chi è partito da zero e ce l’ha fatta a realizzare i propri sogni, ci sono le storie di cambiamento, di chi è riuscito a migliorare sé stesso. Ci sono i discorsi dei grandi leader della storia e della politica, ci sono gli atleti che baciano le loro medaglie d’oro.
Ci sono le storie di medici e volontari che salvano vite umane, di persone obese che hanno finalmente raggiunto il loro peso forma, ci sono le storie di chi era come te e ce l’ha fatta a superare quegli stessi problemi che hai tu.

Ci sono fotografie che emozionano e canzoni che ti danno la carica, e tutti questi contenuti li possiamo chiamare contenuti ispirazionali.
Perché ci ispirano emozioni e ci ispirano a dare il meglio di noi stessi.

Questo tipo di contenuti è quello che su Instagram, soprattutto nel settore del travel, ha spopolato.

Cosa c’è di meglio che riuscire a suscitare un’emozione forte per convincerci a fare un viaggio in un certo Paese?

Amiamo essere ispirati, vogliamo contenuti che ci diano una scossa, che suscitano dentro di noi un’emozione.
Quei contenuti che, in parole povere, ci smuovono dalla sedia.

2. Essere intrattenuta!

Quante volte al termine di una giornata di lavoro hai sentito il bisogno di “staccare il cervello” e ti sei lasciato piacevolmente intrattenere da video divertenti che forse non brillavano per intelligenza, ma che ti hanno fatto ridere e alleggerire la mente?
Questo è ciò che succede quando alla sera, magari stanco della giornata, accendi la televisione su un programma di tv spazzatura.
Sai che non c’è nessuna ispirazione o insegnamento dietro a quello che stai guardando, ma la voglia di leggerezza e il bisogno di staccare la mente ti avvicinano a quel tipo di contenuti.

Il bisogno di ridere, scherzare, divertirsi, di essere intrattenuti è un bisogno primario di ognuno di noi.

Ci sono tanti modi per fare intrattenimento, così come ci sono tanti contenuti che si basano esclusivamente su questo. Viviamo in una società che spesso ci deprime e ci opprime, abbiamo bisogno di svago, di staccare la spina e di sorridere, come te lo spiegheresti altrimenti che i video più virali in assoluto – cioè quelli più visti e condivisi – siano proprio di questo genere e rispondano esattamente a questo bisogno?

3. Essere informata!

Come potrai confermarmi anche tu, ispirazione e intrattenimento sono bellissime sensazioni momentanee, ma di un contenuto vogliamo soprattutto percepirne la sua utilità pratica, cioè ci deve informare di qualcosa.

Ecco perché i contenuti che informano hanno in genere ancora più successo di tutti gli altri.

Nonostante spesso non brillino per originalità o per una grafica particolarmente accattivante, le pagine Instagram e i blog che “insegnano” a fare qualcosa sono particolarmente apprezzati e hanno in genere un seguito molto alto e una base di followers fedeli e interessati all’argomento trattato. Quante volte ti è capitato di chiedere a Google come poter fare qualcosa che non sapevi e venire reindirizzato sulla pagina di un blog che aveva la soluzione a portata di mano?
Essere degli specialista nella tua nicchia, pur piccola che sia, ti rende interessante e condividere il tuo know how ti rende speciale.

Queste sono le 3 I del contenuto, cioè le 3 tipologie di contenuto che sembrano avere più successo sul web e un numero più alto di condivisioni. Un contenuto di valore contenere almeno una di queste I.

Che tu desideri ispirare, intrattenere o informare, parti dalle tue passioni, da ciò che sai fare, che ti riesce bene e che ti distingue dalla massa.
Cerca di trovare la tua modalità unica di comunicare, che sia attraverso la fotografia, un video o un blog post e rifletti su quale delle 3 I del contenuto sia più in linea con il messaggio che intendi trasmettere.

No Comments

    Leave a Reply

    You Might Also Like