Venezia

Venezia – Le Top Luxury Experiences da non perdere assolutamente! (Parte 1)

Claudia Benedetti Venezia

Una città magica che mi ha rapito il cuore fin dal primo istante e che ho avuto la fortuna di poter chiamare “casa” per sei indimenticabili anni.
Tante le esclusive esperienze che Venezia offre ai suoi visitatori, dalle più turistiche alle più tipiche, dalle più rilassanti alle più avventurose, fino a quelle super lussuose e alla portata di pochi fortunati!
Qui ne trovate alcune che, a mio parere, vale assolutamente la pena fare, un po’ per sentirvi dei veri veneziani e un po’ per tornare a casa con il ricordo indelebile di aver vissuto qualcosa di unico.
D’altronde siamo nella città più incantevole e romantica del mondo!

– Chi non ha mai sognato la magia di un giro in gondola per i suggestivi canali di Venezia?? Eh si, forse l’esperienza più iconica che la città possa offrire è proprio questa, ma non chiedete ad un veneziano di salire in gondola con voi!
Io vi propongo una versione meno “turistica” della gondola, ma altrettanto affascinante, anzi, indubbiamente più glamour!
Un giro per Venezia al tramonto in barca limo privata, sfrecciando tra i palazzi storici e i monumenti più rappresentativi della città, Piazza San Marco e il Ponte di Rialto visti dall’acqua vi sembreranno, se possibile, ancora più belli!
Molto gettonata tra i locali per festeggiare un compleanno o un’occasione speciale, che siate in coppia o tra amici, questa esperienza non la dovreste assolutamente perdere!
E non dimenticatevi una bottiglia di Champagne per rendere la vostra serata ancora più scintillante!
Io mi sono affidata all’agenzia Top Venice che ha magistralmente orchestrato il nostro tour in barca, regalandoci un’esperienza esclusiva e indimenticabile!

venice

– Non sei un vero veneziano sei non hai mai fatto un bacaro tour! Di cosa si tratta? Di un lungo aperitivo itinerante tra le tipiche osterie della città (dette anche bacari) in cui è possibile assaggiare il tradizionale Spritz (qui a Venezia in tre versioni: Aperol, Campari e Select) o un’ombra di vino a prezzi ancora molto abbordabili, accompagnati dai classici cicheti veneziani! Qualche idea? nel sestriere di Cannareggio, non perdetevi le famose e squisite polpette dell’osteria Ca’D’Oro Alla Vedova, la ricetta ahimé è segreta, ma non conosco nessun veneziano che non le abbia provate e non ne sia rimasto deliziato! Sotto al Ponte di Rialto, l’Erbaria è una tappa fissa per locali e turisti, qui i bacari dove bere e stuzzicare qualcosa (rigorosamente in piedi) sono tanti, ma Al Mercà resta uno di quelli a cui sono più affezionata. Bellissima e molto suggestiva anche la Taverna Al Remer, prezzi un po’ al di sopra della media, ma la location merita una sosta, soprattutto se siete insieme alla vostra dolce metà.
Dall’altra parte della città, il bacaro Da Fiore (da non confondere con l’omonimo ristorante stellato) è uno dei miei preferiti, in una piccola calle adiacente a Campo Santo Stefano, mentre, se volete vivere un’esperienza da veri locali, non perdetevi lo storico Paradiso Perduto in Fondamenta della Misericordia, molto amato dalla gente del posto, lo frequentavo ai tempi dell’università e ancora oggi resta una delle mie prime scelte, in una zona di Venezia molto amata dai locali e che conserva ancora la sua autenticità.

– E come non includere anche un’esperienza unica che solo qui a Venezia sarebbe possibile fare? Amate la storia e le tradizioni legate ad una città? Io si, ed è proprio per questo che quando Top Venice mi ha proposto la visita ad una storica vetreria di Murano non ho saputo dire di no! Qui potrete osservare i maestri vetrai all’opera nella realizzazione di magnifiche opere d’arte, alcune delle quali arredano le case di sceicchi e vip hollywoodiani. Io ho scelto il meglio e insieme a Top Venice ho avuto il privilegio e l’onore di visitare la storica vetreria Venier, la più fornita ed esclusiva vetreria di Murano con uno showroom dove si possono trovare opere in vetro uniche nel loro genere. Qui la passione per il vetro di Murano, sinonimo di creatività e maestria, viene portata avanti da ben tre generazioni!

Vetreria Venier Murano

– Lo ammetto, sono un po’ di parte perché la mia passione per il teatro dell’opera è nata proprio qui, nello storico Teatro La Fenice. Location esclusiva e affascinante, ne consiglio la visita anche se non siete appassionati di musica lirica, sono certa che la magia che pervade questo luogo saprà rapirvi e regalarvi un’esperienza indimenticabile! Che sia un’opera, un concerto o un balletto, non perdetevi una serata a teatro, rimarrete totalmente affascinati dalla bellezza e dall’eleganza dei suoi interni, completamente ristrutturati dopo il devastante rogo che distrusse il teatro nella notte del 29 gennaio del 1996.  La mia opera preferita? La Traviata, vista decine di volte e in tanti allestimenti diversi, non finisce mai di stupirmi e di emozionarmi!

– Forse un po’ inusuale per noi italiani, ma sicuramente una delle esperienze più richieste dai turisti stranieri a Venezia, un photo tour tra le location più caratteristiche e iconiche della città è, a mio parere, assolutamente d’obbligo! Accompagnati da fotografi professionisti che vi faranno anche da accompagnatori e piccoli ciceroni, potrete, in meno di un paio d’ore, portarvi a casa decine di scatti magnifici, in coppia, da soli o in famiglia, e allo stesso tempo scoprire una Venezia inedita e suggestiva, tra piccole calli nascoste, ponti, palazzi e splendide terrazze che solo chi conosce bene Venezia potrebbe conoscere!
Qualche suggerimento per il vostro photo walk tour? Potete contattare il bravissimo Michael Zennaro che mi ha trascinato a Piazza San Marco all’alba e mi ha fatto godere di una Venezia silenziosa e suggestiva tra schiere di fotografi a caccia della luce perfetta. Un’emozione davvero unica e un’esperienza da ripetere assolutamente!
Grazie a Top Venice ho poi conosciuto anche Alberto Boni, giovane e talentuoso, che mi ha portata sullo splendido rooftop del T Fondaco dei Tedeschi (solo su prenotazione) da cui si gode una vista della città assolutamente impareggiabile e mi ha fatto scoprire l’intima e romantica terrazzina di Palazzetto Pisani, dove vi consiglio di salire al tramonto per un drink. Con lui ho scattato alcune delle fotografie più belle del mio ultimo soggiorno a Venezia.

Piazza San Marco

Ph Michael Zennaro

 

Palazzetto Pisani

Ph Alberto Boni

Ecco la prima parte delle must-do experiences da fare assolutamente durante il vostro soggiorno a Venezia!
Curiosi di scoprire le prossime?
Vi aspetto tra qualche giorno con il prossimo post!

2 Comments

  • Reply
    fill that seat shirt
    settembre 28, 2020 at 2:19 pm

    Simply desire to say your article is as amazing. The clarity
    in your post is just cool and i could assume you
    are an expert on this subject. Well with your permission let me to grab your RSS feed to keep up to date with forthcoming post.
    Thanks a million and please continue the rewarding work.

  • Reply
    fill that seat
    settembre 28, 2020 at 6:05 pm

    Awesome blog! Do you have any tips and hints for
    aspiring writers? I’m planning to start my own site soon but I’m a little lost on everything.

    Would you recommend starting with a free platform like WordPress or
    go for a paid option? There are so many choices out there that
    I’m totally overwhelmed .. Any suggestions?

    Appreciate it!

Leave a Reply

You Might Also Like